Crea sito

L'abc dell'operatore socio sanitario

Cerca

Vai ai contenuti

Menu principale:


Rilevazione della frequenza respiratoria

Procedure OSS > Bisogno di respirare normalmente

Rilevare la respirazione

La respirazione sintetizza due processi diversi ma correlati. La respirazione esterna è il processo di assunzione dell’ossigeno all’interno del corpo e dell’eliminazione dell’anidride carbonica; la respirazione interna permette l’utilizzo dell’ossigeno, la produzione di anidride carbonica La rilevazione della respirazione misura gli atti respiratori , inspirazione ed espirazione, e comprende :
La frequenza: il n° di atti respiratori/minuto (range di normalità adulto 12-20 respiri al minuto)
Il ritmo: espirazione due volte più lunga dell’inspirazione

Ambito di competenza

La rilevazione può essere attribuita all’O.S.S., è preferibile che la valutazione iniziale, la valutazione non di routine e in presenza di patologia venga fatta dall’infermiere.
Se attribuita all’OSS l’infermiere deve:
Valicare le modalità di osservazione e rilevazione. Fornire le indicazioni specifiche sul paziente.

Scopo della procedura:

All’ingresso del paziente ottenere dati di base relativi alla funzionalità respiratoria.
Verificare/rilevare alterazioni del respiro. Controllare il ritmo, la frequenza e l’ampiezza del respiro di un paziente.



Le modalità di rilevazione del respiro
E’ necessario preparare:

Orologio con i secondi a lancetta;
Penna e modulo per l’annotazione della frequenza e delle caratteristiche del respiro, Stetoscopio.


Le azioni da compiere
Per le seguenti motivazioni

1)lavare le mani; Preparare il materiale:
orologio con lancette dei secondi, penna e modulo per la registrazione dei dati, Stetoscopio

2) Invitare e/o aiutare la persona ad assumere la posizione supina ;
Una posizione poco confortevole può influenzare il respiro.
Una posizione adeguata facilita l’osservazione dei movimenti della gabbia toracica e conseguentemente la rilevazione del respiro da parte dell’operatore.
3) Verificare quale attività stava compiendo la persona ed eventualmente attendere qualche minuto prima di procedere alla misurazione del respiro;
La rilevazione del respiro si effettua con la persona a riposo: i valori di normalità sono considerati a riposo. Le attività compiute quali, per esempio, camminare, lavarsi, andare in bagno ecc… possono dar luogo a modificazioni delle caratteristiche del respiro.
4) Tenere le dita a riposo sul polso o , in alternativa, appoggiare una mano sul torace e osservare e/o sentire il compimento di un atto respiratorio (inspirazione ed espirazione) senza informare la persona su ciò che viene fatto;
In questo caso, fornire spiegazioni su ciò che viene fatto richiama l’attenzione della persona sulla respirazione e ciò può determinare una modificazione della medesima.
5) Contare- guardando l’orologio – il numero degli atti respiratori compiuti in un minuto (frequenza) osservando anche lo sforzo necessario a compierli ( qualità), la regolarità dei medesimi (ritmo) e le caratteristiche dei movimenti della gabbia toracica (profondità);

6) Annotare le caratteristiche rilevate e posizionare la persona se necessario nella posizione ottimale ;

7) Lavare le mani.

8) Avvisare l’infermiere se presenti alterazioni della frequenza o del ritmo.




Home Page | Utilità per OSS | Procedure OSS | Sequenze operative | Selezioni corsi O.S.S. | I quiz dei concorsi delle ASL 1° parte | I quiz dei concorsi delle ASL 2° parte | I quiz dei concorsi delle ASL 3° parte | I miei quiz a risposta multipla | Prove orali delle selezioni ASL | I miei quiz con Vero o Falso | La normativa e l'OSS | Eventi (OSS , ASA , OTA ) | Prove finali dei Corsi | L'anziano | Il ruolo dell'OSS | l'O.S.S. nei servizi | Guida dello studente | Nozioni di primo soccorso | Sindrome di Burnout | Libri di testo per OSS | Il quizzario dell'OSS | DOMANDE & RISPOSTE | Il Glossario dell'OSS | Il prontuario dell'OSS | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu